Praticità del cuscino allattamento

Praticità del cuscino allattamento

Il magico cuscino allattamento, un validissimo accessorio che mi ha accompagnato durante tutta la durata della mia gravidanza, e quando il mio piccolo angelo è nato, e devo dire che ancora oggi a distanza di molto tempo, dopo quasi ben otto mesi dalla nascita del mio piccolo, lo uso anche solo per appoggiato comodamente, senza preoccuparmi che si possa fare male.

Credo sia necessario acquistare un cuscino per allattamento, nel mio caso, ho scelto un cucino che potesse aiutarmi a reggere anche il peso della mia pancia, nel periodo della gravidanza, soprattutto perché mi ha decisamente aiutato a dormire meglio, lo abbracciavo, e sentivo tutta la sua morbidezza. Ho problemi di dermatite molto spesso, per cui ho scelto un cuscino in fibra naturale, anche la fodera del cuscino in cotone organico;

Esistono buone alternative anche in fibre sintetiche, ma ho preferito andare sul sicuro per me e il mio bambino, anche e soprattutto perché la pelle dei neonati è sicuramente molto più delicata della nostra, e utilizzando un cuscino allattamento in fibra naturale, non rischio nessun tipo di reazione allergica, ne io ne il mio cucciolo.

Ci sono molte soluzioni diverse sul mercato, puoi acquistare come ho fatto io un cucino con doppia funzionalità, per allattamento o gravidanza, oppure puoi affidarti ad un cuscino allattamento classico, dalla forma che preferisci, i più famosi in commercio si chiamano Boppy e Buddy, se non hai molta esperienza ancora, ricerca i contenuti e le caratteristiche specifiche di questi prodotti, non mi basterebbe un articolo per descriverli tutti.

Alla fine dei conti, si tratta di una scelta personale, e tu potesti ritenere opportuno scegliere un cuscino al posto di un altro, solo perché stai più comoda, per esempio, devi pensare che può aiutarti anche ad allattare meglio, e puoi comodamente stare seduta, e appoggiare tuo figlio al cuscino, contro di te.

La maggioranza dei cuscini in vendita ora hanno in dotazione una allacciatura, che ti permette di avvolgere e assicurare il cuscino attorno a te, in modo da poter allattare in tutta serenità. Io me ne intendo molto di più delle fibre naturali, io ho scelto la pula di farro, perché si tratta di uno dei materiali naturali più diffusi; ciò che conta dopo tutto è la qualità dei materiali in generale, soprattutto perché sarà un prodotto che aiuterà anche a sostenere il piccolo, per cui bisogna sempre assicurarsi di scegliere il meglio.

I suoi mille e uno usi…

All’inizio ho descritto i modi per utilizzare il cuscino, non ho spiegato però che è stato un prodotto testato anche per migliorare la circolazione, attenuare dolori lombari e quando poi avrai dato il benvenuto al tuo piccolo, nel mondo, il cuscino ti aiuterà a sostenerlo durante le poppate, e lui si addormenterà comodamente abbracciato al morbidissimo cuscino.

Essiccatore: conservare con gusto

conservare con l'essiccatore

La grande funzionalità dell’essiccatore consiste nell’aumentare la conservazione degli alimenti, preservandone il gusto, inoltre anche le proprietà nutri it degli alimenti vengono completamente conservata. Si tratta di uno dei metodo più antichi per conservare il cibo, molto tempo fa si utilizzava essiccare sotto sale, che aiutava a manette e una conservazione maggiore per cui si tratta di un metodo sicuramente molto valido. Con il passare del tempo, la tecnologia alimentare, ha sicuramente aumentato la sua conoscenza, riuscendo a creare degli essi attori domestici. Facili e molto tuoi, da usare a casa, per conservare tutti gli alimenti che vuoi.

La maggioranza dei dispositivi suo mercato, emettono un getto di aria che sale dal basso, e questo tipo di essiccazione di chiama verticale, che però purtroppo ha lo svantaggio di creare molta umidità, al contrario dei fratelli essiccatori orizzontali, che permettono un migliore riciclo d’aria, scacciando l’umidità in eccesso. Si tratta di una scelta molto personale, quindi lascio fare a te e alla vastissima gamma che offre il commercio; ma quello che forse ti interessa conoscere di più su questi prodotti, consiste nella loro proprietà, infatti k’essiccatore rappresenta il modo più naturale per conservare gli alimenti assolutamente intatti, perché permette l’assorbimento dell’acqua nel cibo, che ospita molti batteri, per cui eliminando l’acqua di eliminano anche queste pericolo forme di vita.

Bussò alla porta anche degli amanti della natura, ai quali farà piacere sapere che un essiccatore è anche un dispositivo ecologico perché necessità di poca energia per funzionare, quindi parliamo anche di risparmio energetico, oltre che a poter conservare più gli alimenti e non buttarlo. I vantaggi di un essiccatore sono davvero moltissimi, compreso il prezzo, infatti rispetto al sottovuoto costa sicuramente meno, ed è ancora più naturale, permettendo una conservazione più duratura, si tratta di un dispositivo che ti farà risparmiare di molto, anche sulla spesa.

Perché essiccare gli alimenti?

Ci sono molto motivi per essiccare gli alimenti, perché l’essiccazione permette di conservare per mesi, tendendo gli alimenti lontano dai batteri, e permettendo la salvezza di tutte le proprietà organolettiche degli alimenti, quindi le loro vitamine e minerali. Non a casi si tratta davvero di uno dei metodi più antichi per conservare, anche perché il frigo e stato carretto relativamente poco tempo fa, ma in realtà non esiste nulla di meglio del l’essiccazione per conservare a lungo il cibo.

Un altro grande pregio consiste nella capacità di mantenere intatto anche il gusto, e a pensarci bene anche solo dopo sue giorni nel frigo, il cibo non ha più lo stesso sapore. Per quanto riguarda ciò che puoi essiccare, non ci sono limiti alla fine, puoi essiccare frutta, verdura, funghi, erbe, non esiste una lista perché più o meno tutti i cibi contengono acqua quindi possono essere essiccati, compresa la carne e il pesce, particolarmente buoni essicati.

Roma: la città dell’arte

Roma città dell'arte

Sono un italiana che vive da molto tempo all’estero e devo dire che tutte le volte che sento parlare della mia terra mi vengono i brividi, e ne provo sempre la mancanza. Sento parlare delle nostre qualità, come il cibo il sole e l’arte, e ovviamente molto spesso i turisti visitano anche roma. Ovviamente, anche perché l’impero romano ha conquistato al tempo gran parte dell’Europa e qualcosa in Asia minore. Beh, si tratta di uno degli imperi più grandi e durati più a lungo, e oltretutto sono anche stati definiti precursori anche in tecniche di costruzione, come le importanti fognature, o un sistema simile.

I monumenti e gli edifici romani, si reggono ancora, qualcuno ripristinato, altri salvati, e roma rimane sempre una città che lascia senza fiato. Si percepisce la sua storia, i colli, i fori, il Colosseo, e tutte le statue che la abbelliscono. Si tratta di una delle più belle città del mondo, la adoro, e ovviamente il suo fascino dura tutto il giorno, anche la roma di sera è davvero bella.

Ci sono stata un paio di volte, e molte altre volte quando sono all’estero ne sento parlare, insieme a Venezia e Firenze, per la loro bellezza, mentre come sai Milano per la moda. A roma puoi respirare ancora l’aria della storia, si tratta della città d’arte per eccellenza, ricca di musei ed edifici storici da poter visitare. La meravigliosa piazza di Spagna, con i suoi scalini, che si affacciano sulla piazza, la fontana di trevi che contiene i desideri delle persone.

Scopri l’Italia!

Sembra strano ma è proprio così, andiamo sempre a cercare posti esotici e lontani, quando abbiamo il tesoro più grande, l’Italia e una terra ricca di storia, cultura, arte e tradizione; siamo anche il popolo del sole, del buon vino e del buon cibo, la nostra qualità di vita supera di molto quella di altri posti al mondo, della maggioranza direi. Ti consiglio di fare un bel giro in Italia, di scoprirla, da nord a sud, da est a ovest, oltre ad essere ricchissima di storia, è anche molto diversa perché abbiamo un territorio geograficamente molto diversificato, così come i dialetti e le usanze, i piatti tradizionali, le opere d’arte. Siamo un universo da scoprire, e molte volte ti accorgi di quanti tesori hai sotto il naso, e non lo sai.

Io abito a Bergamo, bella città, e per esempio, città alta, che sarebbe la Bergamo originale, si sviluppa su di una. Oli a e le sue famose muse sono state costruite dai veneziani, che scoperta che ho fatto solo due mesi fa, e pensare che io qua ci sono nata. Sono pro Italia, amo la mia terra, e ovviamente abitando all’estero sento anche la sua mancanza, che aumenta dopo i racconti di turisti stranieri che mi chiedono perché non vivi in Italia? E’ così bella e unica! Una terra tutta speciale!

La Grecia: i filosofi e gli artisti

Grecia filosofi e artisti

Quando penso al teatro, mi viene in mente anche la tragedia greca. In effetti, non ne so moltissimo si più questo argomento, ma credo che probabilmente il teatro, in varie forme esiste da sempre, e ogni civiltà ha utilizzato questo tipo di rappresentazione in maniera diversa, anche per fare iniziazioni in riti religiosi e non. Si tratta quindi di una forma dell’espressione umana, diversa da quello che possiamo pensare noi, al giorno d’oggi.

Per prima cosa, vorrei ricordare per chi se ne fosse scordato, che la filosofia, il modo di filosofare conversando nasce in Grecia, con la dialettica, in questo modo i pensatori potevano scambiarsi idee sul mondo, sulla vita, e sul significato delle cose. Mi sembra che in realtà, il teatro nasce sempre da qualche opera scritta, quindi si tratta sempre di una rappresentazione di qualcosa di scritto che in fondo arriva sempre dalla nostra anima, dai nostri sentimenti, emozioni, chiamale come vuoi.

Credo che la grafia ci abbia aperto un mondo sul modo di farsi domande sulla vita, forse troppe, ma in realtà si tratta anche di modi per fare parti pare più persone in discorsi molto profondi, che al tempo, toccavano anche temi dei diritti umani, e del significato dell’uomo, della sua vita. L’antica Grecia pullulava di artisti, di pensatori, di scrittori, di maestri, e ovviamente anche il modo di concepire lo studio, l’accademia, ha avuto come primo incipit i grandi filosofi come Platone e Socrate.

I greci sono stati i precursori di moltissimi usi che abbiamo ancora oggi, e soprattutto rappresentano una delle più grandi civiltà che hanno formato l’occidente, l’Europa. Insieme ai romani e ai grandissimi sumeri, i greci sono riusciti a rimanere nella storia anche e soprattutto per le loro qualità artistiche.

La filosofia greca

Ovviamente, come potevo non menzionare la filosofia greca, la grandissima filosofia greca perché i filosofi greci sono come, o meglio, erano come attori di teatro, nel senso che, la filosofia nasce in mezzo al villaggio, e le persone parlavano di cosa è la vita, e del valore della vita,ma anche delle sue responsabilità e delle questioni morali, quindi mi immagino, che tutti potevano ascoltare quei meravigliosi discorsi, e assistere a quel modo di conversare, che sembrava teatro improvvisato.

Ovviamente, i greci, avevano anche creato il teatro, ovvero la vera rappresentazione con costume e altro, per intrattenere il popolo. Questa grande civiltà di artisti, insieme, ai romani e ai sumeri, hanno fatto in modo che l’Europa sia così ricca di arte e di storia. Rispetto ad altri continenti, si tratta davvero di uno dei luoghi che forse raccontano meglio l’evoluzione umana, perché come ho sempre pensato, l’arte racconta anche la storia di un popolo, e sicuramente l’Italia rappresenta un’ottimo esempio, anche grazie alle civiltà che ho menzionato qui sopra.