La brezza dei ventilatori…

bellezza del ventilatore

Abito al sud, il meraviglioso sud, e forse come anche tu sai fa sempre molto caldo, la nostra estate dura più o meno nove mesi, e non abbiamo mai avuto inverni davvero glaciali, non come quelli del nord almeno, e questo lo so per certo perché mi figlia si è trasferita a Milano per motivi di lavoro, per cui quando parliamo al telefono, la sento molto spesso dire che fa molto freddo, e io il più delle volte le rispondi che invece da me fa molto caldo, troppo caldo.

Proprio per questa temperatura da Caraibi, molto spesso soffro di calure e non riesco a respirare bene, quindi mi sono attrezzata di ventilatori, in tutta la casa, non riesco a sopportare il condizionatore,me spigò più avanti per quale motivo. Quindi, casa mia, è occupata da ventilatori in tutte le stanze, nel soggiorno e nella camera da letto, ho scelto un ventilatore da soffitto, mentre in bagno e cucina ne ho acquistato uno da tavolo, un po’ perché non potevo permettermi di installare quelli da soffitto anche in cucina e in bagno, ma anche perché sono le stanze nelle quali passo meno tempo, e poi la mia cucina è più o meno open Space, quindi posso tranquillamente godere della brezza del ventilatore anche da casa mia.

I ventilatori permettono di aumentare il moto dell’aria, dando una leggera sensazione di freschezza nell’ambiente, e ce ne sono diversi modelli in circolazione sul mercato, come ho scritto infatti il mio ventilatore è da tavolo e da soffitto, si tratta di due generi completamente diversi, per prima cosa quello da tavolo; si tratta di un generatore di aria che permette anche di orientare il flusso, ne ho scelto uno con la testa regolabile, fai sempre attenzione alla griglia di sicurezza, deve essere fitta abbastanza da non permettere alle dita, specialmente dei tuoi bambini,mid poterci entrare.

Questa è la norma di sicurezza numero uno, alla quale devi sempre fare riferimento se vuoi acquistare un ventilatore da tavolo; sono molto pratici, puoi spostarli da stanza in stanza, e si tratta anche di prodotti a prezzi decisamente abbordabili. Il ventilatore soffitto invece, posso comandarlo con un piccolo telecomando, e decido della potenza del flusso d’aria, in questo caso, fa anche da lampadario, per cui svolge alla grande tutte e due le funzioni, e devo dire che le mie quattro pale riescono a rinfrescare molto bene gli ambienti.

Ho dovuto chiedere aiuto per installarlo, e per pulirlo mi devo adoperare di scala, ma per quanto riguarda la sua efficienza, sono davvero soddisfatta del prodotto; ah quasi dimenticavo, se sei un esteta e ami lo stile, non devi compromettere il tuo gusto, puoi trovare stili vintage rivisitati, classici e moderni, di design; ultimamente, sembrano anche andare molto di moda i ventilatori a piantana, soprattutto per il loro design.

Direi che i vantaggi che ho riscontrato sono moltissimi, partendo dalla grande differenza di costo, perché il condizionatore ha un prezzo mediamente sempre maggiore rispetto a quello del ventilatore; inoltre molto spesso il condizionatore causa malesseri, come mal di gola e tosse, mentre il ventilatore offre una gentile brezza di aria fresca. Anche se acquisto un ventilatore a soffitto, l’installazione di un condizionatore è sicuramente maggiore.

Vera magia del sottovuoto

Vera magia del sottovuoto

In realtà, l’invenzione del sottovuoto ha cambiando completamente il modo di concepire la conservazione del cibo, al riparo dai batteri, questa grande rivoluzione ha fatto in modo che cambiasse anche il modo di concepire la conservazione del cibo in se, e forse stiamo parlando un metodo che assicura la quasi totale incapacità dei batteri per potersi riprodurre.

sarebbe ebbe capire anche come funziona, perché ti permette anche di conservare più a lungo gli alimenti. Quasi tutte le macchine sottovuoto sono dotate di sacchetti che però non sono sempre gli stessi, perché la loro dimensione potrebbe variare secondo il tipo di alimenti che ci puoi conservare, per cui potresti trovare il sottovuoto in dotazione a sacchetti che puoi riutilizzare dopo averli accuratamente lavati, oppure ci sono anche le versioni usa e getta, molto importante ricordarsi di pulirli adeguatamente se scegliete la versione riutilizzabile.

Per quanto riguarda il tipo di macchina sottovuoto, esistono due versioni principali, per uso domestico, una tradizionale che ti permette di conservare alimenti solidi, e ce ne sono versioni più tecnologiche con la possibilità di conservare liquidi, come salse e zuppe.

Devi pensare che il congelamento molte volte rischia di alterare la consistenza e il sapore del cibo, mentre con sottovuoto ne trattieni la fragranza, inoltre molto importate anche ricordare che un buon sottovuoto farà in modo che non butterai più rovi a da mangiare, e la cose reazione risulta maggiore e più sicura rispetto a frigo o congelatore, non ha importanza quanto pensi di averli chiusi ermeticamente, non esiste niente di più sicuro di un sottovuoto.

Ci sono anche sacchetti resistenti al calore, che ti permettono di inserire il contenuto nel microonde o nel forno, insomma non dovrai davvero più compromettere il gusto del cibo, e dopotutto si tratta anche di risparmiare a lungo andare, per cui cedo possa essere un ottimo alleato nelle nostre cucine.

Mi riferisco a una conservazioni davvero lunga per affettati e formaggi stagionati, in maniera particolare, perché grazie al sottovuoto per alimenti potrai conservare fino a due mesi, tranquillamente, rispetto a qualsiasi altro metodo di conservazioni, il sottovuoto garantisce davvero agli alimenti di top rimanere intatti, conservando tutte le loro proprietà nutritive e il loro gusto, tenendo lontano fino al 99% dei batteri.

Conserva senza batteri!

Come ho scritto all’inizio, il grande aiuto del sottovuoto consiste proprio nella capacità tua di conservare il cibo senza la presenza dei pericolosi batteri, perché, l’ossigeno non serve solo a noi per vivere ma anche a tutto il resto degli organismi viventi sulla terra, per questo l’eliminazione di ossigeno, permette anche la perdita di moltiplicazione da parti di organismi nocivi alla nostra salute. Il fantastico sottovuoto aspira l’aria, eliminando ossigeno, incubando il cibo in una pellicola protettiva senza aria.

Il mio nuovo lettore blu ray

nuovo lettore blu ray

Quando torno nella mia vecchia cameretta,che mia madre con tutto il suo amore, mantiene immacolata come allora, riguardo sempre compiaciuta la mia grande collezione dei classici della Disney, in cassetta, e a casa devo forse ancora avere un lettore di cassette, sono passati solo una ventina di anni, ma la tecnologia per la visione e intrattenimento domestico ha fatto davvero passi da gigante. Forse rimpiango un po’ quei tempi, anche perché passano sempre troppo in fretta, e forse anche perché i miei bambini non conosceranno mai la cassetta, con la quale invece io sono cresciuta.

Nel giro di pochissimo tempo, le cassette sono state spazzate via dai dichi, il DVD, e ora c’è ne sono nuove versioni, chiamate blu ray. Partendo dalla grandissima rivoluzione che è andata a trasformare la formattazione dei film e dei video musicali, il DVD, e oggi c’è ne sono ormai moltissimi modelli in circolazione; un altro grande cambiamento nella visione quotidiana e arrivata anche dai televisori, che hanno cominciato ad essere tutti ad alta definizione, e quindi per poter guardare i tuoi film al meglio hanno creato il lettore blu ray, creato apposta per rispettare la qualità ad alta definizione presente nelle televisioni moderne.

Questi dispositivi vengono generalmente indicati ha chi dispone di televisioni ultima moda, ad alta definizione, perché il DVD purtroppo non riuscirebbe a rendere la stessa qualità di immagine. Se anche tu hai questo tipo di televisione, dovresti pensare anche all’acquisto di questo bel dispositivo, soprattutto in questo periodo, perché stranamente i prezzi sul mercato sono scesi, forse anche per la quantità di marche disponibili sul mercato.

Personalmente, da quando utilizzo il lettore blu ray, ho notato una maggiore nitidezza delle immagini e colori più forti, si tratta di una qualità sicuramente superiore a quelle standard, però forse il neo sta nei tempi di accessione, per il mio serve più o meno un minuto. Quindi generalmente sono abbastanza lenti, e potresti avere problemi di visione,msoprattutto nelle panoramiche. Se devo invece riferirmi al consumo e al rumore, devo dire che sono disposizione silenziosi e consumerai mediamente, quindi si tratta di una buona combinazione, soprattutto se ti preoccupi del consumo energetico.

BD live…sarà vero oppure no?

Ora provo a sfatare un mito, sei libero di fare le tue ricerche dopo avere letto quanto segue; ho notato che moltissime compagnia che producono lettori blu ray, si riferiscono alla funzione BDlive, che come tipo di funzionalità esiste, e serve per ottenere più informazione sul film, attori ecc, perché si collega al web, riconoscendo il disco; purtroppo la verità e che pochi lettori blu ray in circolazione sono in grado di usare questa funzione al meglio, quindi per ora forse meglio lasciarla stare.

Le gallerie d’arte!

gallerie d'arte

Tempo fa, mi è capitato di esporre del vino italiano in una galleria d’arte, durante l’evento, mi sono resa conto che la maggioranza dei ragazzi che esponevano le loro opere, non era altro che un gruppo di appassionati e aspiranti artisti che si erano messi insieme e avevano trovato una bellissima galleria nella quale poter esporre i loro quadri. Mi è sembrata subito un’idea fantastica quella di poter proporre quello che vuoi, avendo solo uno spazio e creandolo in maniera tale da poter anche invitare persone e potere anche disporre l materiali o le opere che non siano necessariamente nemmeno opere artistiche come il vino.

L’iniziativa di questi ragazzi molto semplice, consiste nella creazione di uno spazio nel quale loro e altri amici possono permettersi di esporre le loro opere d’arte senza dover necessariamente affidarsi a qualche grossa compagnia e quindi dover pagare una grossa somma di denaro. Ovviamente, in questi casi e anche molto più difficile la pubblicità, perché si tratta ovviamente di un’iniziativa Che ovviamente l’patatose, di conseguenza se un un artista si ricada una gente paga qualcuno per la pubblicità il gioco potrebbe sembrare molto più semplice, soprattutto al giorno d’oggi e se non conosci nessuno.

Vedi l’articolo intero