L’aspirapolvere moderno!

aspirapolvere moderno

Ne sono certa, gli aspirapolvere hanno radicalmente cambiato il modo di concepire la pulizia in casa, si tratta di ritrovare il piacere nel passare del tempo sul proprio divano in un ambiente davvero pulito. Tutte le casalinghe ne hanno uno, e anche per i single si tratta di un ottima soluzione perché ti fa risparmiare molto tempo, con risultati nettamente migliori della cara vecchia scopa, che rimane sempre molto comoda se vuoi solo dare una ripulita veloce.

In termini igienici e di pulizia, in ogni caso, non esiste soluzione migliore dell’aspirapolvere, e ad oggi, sul mercato se ne trovano davvero di tutti i modelli, siamo perfino arrivati a creare veri e propri robot, con mobilità automatica, che si muovono per la casa, aspirando da soli. E di questo ne parlerò tra pochissimo. Generalmente, le versioni di aspirapolvere più comune sono a traino, nel senso che si tratta di un motore sul quale viene inserito un filtro, e l’aspirapolvere viene trascinato grazie alle rotelle in dotazione, per esempio il mio è di questo tipo.

Ha in dotazione dei beccucci aspiranti diversi, che mi permettono di aspirare facilmente anche divani e tende, e perfino gli angoli; il mio aspirapolvere non ha un sacchetto, ma un filtro lavabile, così come il contenitore della polvere, ho scelto questa tipologia principalmente per risparmiare per la spesa dei sacchetti, ma devo fare più attenzione alla dispersione della polvere quando lo svuoto, anche se il mio dispositivo, ha una levetta che permette alla sporcizia di fuoriuscire automaticamente dal basso, dritta dentro un sacchetto di plastica che chiudo e butto subito.

Rispetto a quelli con il sacchetto, il mio aspirapolvere sezna sacco ha un filtro, come ho accennato prima, e bisognerebbe fare particolarmente attenzione alla manutenzione, a come lo lavi, e assicurati di asciugarlo bene, a meno che non venga precisato diversamente nelle istruzioni. Nell’ultimo decennio sul mercato ha cominciato a farsi avanti, anche la tipologia con filtrazione con acqua, che non ha comunque ricevuto moltissima acclamazione dal pubblico delle casalinghe, e sembra che sul mercato tengano bene le tipologie con e senza sacchetto.

Esistono anche dei modelli, che ti permettono una pulizia più profonda perché hanno in dotazione un getto di vapore, che ti permette anche di sterilizzare le superfici, e smacchiare i tendaggi, per esempio; queste macchine sono più elaborate, e ovviamente si presentano con prezzi maggiori sul mercato. Se dovessi riferirmi alle caratteristiche più generiche di questo elettrodomestico, consiglio sempre di prestare attenzione alla potenza, che al contrario di come puoi pensare si misura in Air Watt e non semplicemente Watt, ed è quella a cui ti dovresti riferire per la potenza del tuo elettrodomestico.

La Scopa Elettrica o il Robot?

Concludo con due versioni molto pratiche, la scopa elettrica, un aspirapolvere piccolo, maneggevole molto leggero, può essere comodamente appoggiato ovunque, e molti modelli sono fatti per occupare lo spazio di una scopa, appunto; per la potenza e la capacità di sporcizia che può esser raccolta, parliamo sicuramente di numeri molto inferiori a quelli di un aspirapolvere.

Infine, una delle ultime trovate è il robot elettrico, solitamente a forma di disco, che si muove autonomamente per casa, aspirando ovunque, sotto letti e tavoli, tutto questo grazie ad un sensore che identifica e riconosce le particelle di polvere, i pulviscoli, azionandosi con l’aspirazione.